25 febbraio 2018

IL RAZZISMO SPIEGATO A MIA FIGLIA

Sono indignata dall’assuefazione che sembra avere contagiato tutti, sono scandalizzata dal silenzio dell’Europa che ha appena ricevuto il Nobel della Pace e che tace di fronte ad una strage che ha i numeri di una vera e propria guerra. Sono sempre più convinta che la politica europea sull’immigrazione consideri questo tributo di vite umane un modo per calmierare i flussi, se non un deterrente. Ma se per queste persone il viaggio sui barconi è tuttora l’unica possibilità di sperare, io credo che la loro morte in mare debba essere per l’Europa motivo di vergogna e disonore.

Giusi Nicolini, novembre 2012

GIUSI NICOLINI parla di IL RAZZISMO SPIEGATO A MIA FIGLIA
Domenica 25 febbraio 2018, ore 11:00

IL RAZZISMO SPIEGATO A MIA FIGLIA

Le racisme expliqué à ma fille è un romanzo scritto in forma di dialogo domanda -risposta dallo scrittore franco-marocchino Tahar Ben Jelloun. Il libro è stato pubblicato nel 1998 ed è stato tradotto in oltre 25 lingue. Ben Jelloun è convinto della possibilità e del dovere di educare i giovani ai valori del rispetto e della tolleranza.

TAHAR BEN JELLOUN (Fès, 1o dicembre 1944) è uno scrittore, poeta e saggista marocchino, principalmente noto per i suoi scritti sull’immigrazione e il razzismo. Con il libro Il razzismo spiegato a mia figlia e per il suo profondo messaggio gli è stato conferito dal segretario delle Nazioni Unite il Global Tolerance Award e nel 2006 ha vinto il Premio Internazionale Trieste Poesia. Dal 2011 è membro della giuria del premio letterario Guillaume Apollinaire. Nel 2013 ha vinto il Premio Nazionale Vincenzo Padula – Sezione “Narrativa Internazionale”.

Per approfondire