28 gennaio 2018

POESIE E LETTERE

Di’ tutta la verità ma dilla obliqua/ Il successo sta in un circuito/ Troppo brillante per la nostra malferma delizia/ La superba sorpresa della verità/ Come un fulmine ai bambini chiarito/ Con tenere spiegazioni/ La verità deve abbagliare gradualmente/ O tutti sarebbero ciechi.

NADA MALANIMA parla di POESIE E LETTERE • SARÀ PRESENTE SERGIO STAINO
Domenica 28 gennaio 2018, ore 11:00

Incontro con intepretariato simultaneo

POESIE E LETTERE

Al momento della sua morte la sorella scoprì nella camera di Emily 1775 poesie scritte su foglietti ripiegati e cuciti con ago e filo, contenuti in un raccoglitore. Prima della sua morte, vennero pubblicati solo sette testi. Nel 1890 la sorella di Emily, Vinnie, e Mabel Loomis Todd, amica e amante del fratello Austin, riescono a ottenere la pubblicazione di un volume di poesie, primo di una lunga serie. Dal 1924 al 1935 vengono pubblicate altre trecento poesie di Emily Dickinson, trovate dalla nipote Martha dopo la morte della madre, cognata di Emily, a cui le aveva affidate in custodia quando era ancora in vita. Nel 1955 Thomas H. Johnson cura la prima edizione critica in tre volumi di tutte le poesie di Emily Dickinson, in ordine cronologico e nella loro forma originale (1775 poesie). Dal 1998 è disponibile una nuova edizione critica, a cura di Ralph W. Franklin, sempre in tre volumi, con una revisione della cronologia e una nuova numerazione delle poesie (1789 poesie più otto in appendice).

EMILY ELIZABETH DICKINSON (1830-1886) nacque e morì ad Amherst (Massachusetts), dove visse nella grande casa paterna, la Homestead, in reclusione volontaria dal 1866. Di lei come persona si sa pochissimo – cosa che ha favorito lo sviluppo di letture romanzesche e biografie romanzate sul suo conto e la nascita del suo mito – ma per lei parlano i suoi versi, enigmatici, scarni, che suscitano stupore e curiosità, ammirazione e inquietudine. Lettrice onnivora, assetata di conoscenza, austera e insieme sensuale, sapiente nel coniugare la sua cultura con la sua sensibilità ricca e complessa e con la sua limpida intelligenza, Emily Dickinson ci consegna una poesia modernissima, che suscita all’infinito domande e un’attenzione ininterrotta nei lettori.

Per approfondire